CLIMA: WWF A GOVERNO ITALIANO, EUROPA PASSI AD AZIONI (2)
CLIMA: WWF A GOVERNO ITALIANO, EUROPA PASSI AD AZIONI (2)
UN PROMEMORIA PER ESECUTIVO

(Adnkronos) - Il governo italiano una responsabilita' ''particolare'' perche' assumendo la presidenza dell'Ue a gennaio si trovera' a guidare l'Europa ''in una fase critica dei negoziati internazionali'', ha detto ancora Ker. Per questo il Wwf ha chiesto al governo una serie di impegni: completare la proposta di protocollo sulla riduzione delle emissioni di gas serra prima della prossima riunione del gruppo di lavoro; farsi promotore di un coordinamento delle prossime presidenze europee; iniziare ad elaborare una nuova strategia europea per prevenire i mutamenti climatici, ''inserendo azioni per limitare le emissioni in tutte le politiche dell'Unione''; far progredire la discussione su alcune misure, come la tassa sul carbonio-energia e la fissazione di standard di efficienza per le auto.

''Ma l'Italia -ha avvertito Gologna, segretario generale del Wwf italiano- deve anche guardare in casa propria e avviare una seria politica nazionale per ridurre le emissionidi gas serra, elaborando un piano nazionale per la prevenzione dei mutamenti climatici''. Un'azione ''decisa'' da parte del governo, ha suggerito Bologna, dovrebbe riguardare tra l'altro le misure per il traffico veicolare, una riforma fiscale in senso ambientale, lo spostamento dei finanziamenti per la ricerca dal nucleare alle fonti rinnovabili e all'efficienza energetica.

(Arc/Zn/Adnkronos)