GIOVANI: INDIPENDENTI MA NON TROPPO (2)
GIOVANI: INDIPENDENTI MA NON TROPPO (2)

(Adnkronos)- In merito alle scelte specifiche delle facolta' universitari, gli indirizzi del campione riflettono abbastanza fedelmente la distribuzione per facolta' della popolazione universitaria milanese. In testa le facolta' umanistiche con il 14,1 per cento seguite da Giurisprudenza (11,6 p.c.), da Economia (10,7 p.c.), Scienze Sociali, Ingegneria (10,2 p.c.), Matematica e Scienze Naturali, Medicina e Chirurgia, Architettura.

La dimensione dell'incertezza resta comunque anche per coloro che mostrano di avre abbastanza chiare sul proprio futuro. Solo il 17 per cento del campione, infatti, dichiara di aver gia' compiuto una scelta definitiva mentre il resto si distribuisce a livelli diversi di incertezza. Per risolvere i dubbi, comunque, i referenti principlai saranno ancora una volta i genitori. Per quanto riguarda le motivazioni che spingono a scegliere una facolta' piuttosto che un' altra, c'e' da segnalare che solo poco meno di uno studente su quattro (22,5 per cento) indica la prospettiva di futuri guadagni come motivazione principale. Per coloro che invece sono orientati verso un immediato ingresso nel mondo del lavoro la motivazione principale e' l'aspirazione a raggiungere al piu' presto l'indipendenza economica.

(Ste/As/Adnkronos)