INFEDELTA': 15 ITALIANI SU 100, SCOPERTA DAL ''SANGUE'' (2)
INFEDELTA': 15 ITALIANI SU 100, SCOPERTA DAL ''SANGUE'' (2)
ESTREMA SICUREZZA DEL SANGUE

(Adnkronos) - ''Infatti - aggiunge D'Angiolino - le persone che fanno uso di stupefacenti sono risultate tra gli aspiranti donatori lo 0,01 per cento. Quelle che hanno avuto una relazione stabile iniziata da meno di sei mesi sono risultate il 2 per cento. Coloro che hanno avuto rapporti con partner di tossicodipendenti o con ex-partner di tossicodipendenti sono risultati lo 0,01 per cento e lo 0,002 per cento quelli che hanno dichiarato rapporti con tossicodipendenti. Nessuno ha avuto rapporti con soggetti Hiv positivi''.

''Tutto questo sta a significare l'estrema accuratezza della selezione del donatore di sangue e quindi la sicurezza della trasfusione - ha concluso D'Angiolino - la visita medica preventiva ed il questionario anonimo hanno individuato moltissimi soggetti a rischio e i test su sangue molti altri''.

(Ria/Pn/Adnkronos)