MAIOLO-SGARBI: ITALIA GIUSTA, GOVERNO AGISCA
MAIOLO-SGARBI: ITALIA GIUSTA, GOVERNO AGISCA

Roma, 15 dic. (Adnkronos) - ''La richiesta di archiviazione che il procuratore generale presso la Corte di Cassazione ha formulato nei confronti dei magistrati della dda di Catanzaro sulla vicenda degli avvisi di garanzia nei confronti di Tiziana Maiolo e di Vittorio Sgarbi e' un'ulteriore prova della mancanza di imparzialita' nell'amministrazione della giustizia''. Lo affermano in un comunicato 90 deputati, tra i quali Vittorio Dotti.

''La prevedibile assoluzione dei magistrati di Catanzaro, anche dai gravi errori da loro stessi ammessi, supera qualunque immaginabile clemenza che magistrati concedono ad altri magistrati. E' ormai evidente che esiste un potere, quello dei procuratori della Repubblica, unico a non essere sottoposto a regole e controlli democratici e che ha la licenza di comportarsi con arbitrio, certo della sua intangibilita'.

''A questo punto sta al governo -si legge ancora nel comunicato- a chi esercita il ruolo di ministro di Grazia e Giustizia e all'organo di autogoverno della magistratura il dovere di compiere gli atti che la Costituzione impone. Il ministro di Giustizia non puo' trincerarsi dietro le motivazioni del procuratore generale presso la Corte di Cassazione. Alla Camera il presidente del Consiglio, ministero ad interim di Grazia e Giustizia, si impegno' a disporre accertamenti sulla vicenda. Oggi deve, in base a quanto quegli accertamenti hanno rivelato, procedere di conseguenza''.

(Com/Pe/Adnkronos)