SMOG: IL MINISTERO PRIVA UDINE DEGLI ''ECOBUS''
SMOG: IL MINISTERO PRIVA UDINE DEGLI ''ECOBUS''

Udine, 15 dic. -(Adnkronos)- Udine e' stata una delle prime citta' al mondo a sperimentare, negli anni '80, i vantaggi dell'autobus che viaggia a metano e non inquina. Eppure, anche se l'aria delle citta' e' sempre piu' irrespirabile e si fa un gran parlare delle politiche a favore dell'aria pulita, da un giorno all'altro il mancato rinnovo di un'autorizzazione ha lasciato gli autobus metanizzati di Udine dentro ai garage. Il ministero dei Trasporti, infatti, non ha rinnovato la convenzione biennale per l'utilizzo dei mezzi. Fin qui normale amministrazione. La cosa buffa e' che, in un ministero poco lontano -quello dell'Ambiente-, si stanno stanziando fondi e promuovendo incentivi affinche' le amministrazioni locali acquistino mezzi ecologici.

I tre autobus di Udine circolano da 9 anni e da 9 anni l'azienda friulana dei trasporti (Atm) trasmette a Roma i dati relativi al loro utilizzo. Il bilancio ''ecologico'' e' piu' che positivo. Per questo l'Atm aveva deciso di ''convertire'' al metano altri tredici automezzi che ora viaggiano a gasolio e di acquistarne 10 gia' predisposti per circolare a gas. In questo modo un terzo del parco bus della citta' di Udine sarebbe stato ''pulito''. Ma il ministero ha bloccato tutto causando all'Atm un danno non da poco.

(Ats/Pn/Adnkronos)