STRIP TEASE: PSICHIATRI, AL TRAMONTO PER SCARSA ECCITAZIONE
STRIP TEASE: PSICHIATRI, AL TRAMONTO PER SCARSA ECCITAZIONE

Roma, 15 dic. (Adnkronos) - Lo strip tease non funziona piu'. Lo spogliarello non provoca piu' brividi ne' eccitamento nella maggior parte degli spettatori, tanto che questi spettacoli sono ormai al tramonto. La causa e' da ricercare nello pseudoaltruismo delle ''professioniste'' che si comportano in maniera estremamente seduttiva. Un atteggiamento che nasconde pero' un rovescio della medaglia, e cioe' ''egotismo'', tornaconto personale. L'analisi e' del professor Piero De Giacomo, direttore dell'Istituto di Psichiatria dell'universita' di Bari che ha osservato il comportamento degli italiani di fronte a film e spettacoli dal vivo.

''Il messaggio che si riceve da uno spettacolo di strip-tease - spiega De Giacomo - e' di un apparente altruismo della ballerina che invece nasconde un 'egotismo' (non egoismo perche' questo termine ha una connotazione negativa inadatta ad un'analisi relazionale). La maniera di relazionare della professionista potrebbe essere definita come pseudoaltruismo che viene a configurarsi nella misura in cui la ballerina si comporta in maniera estremamente seduttiva e quindi oblativa. Ma questo andare verso il mondo dell'altro, anche al di la' delle sue aspettative e con tutta la creativita' dell'arte della danza, in realta' nasconde un atteggiamento di mantenimento del proprio mondo, nella misura in cui quello che si fa per un tornaconto personale che viene a tratti sapientemente esibito, con richieste piu' o meno esplicite di denaro''. (segue)

(Ria/As/Adnkronos)