FINANZIARIA: ALLA PRIMA FIDUCIA NON HANNO VOTATO IN 28
FINANZIARIA: ALLA PRIMA FIDUCIA NON HANNO VOTATO IN 28

Roma, 15 Dic. (Adnkronos) - Si sono contate 28 assenze tra i banchi di Montecitorio al momento del voto di fiducia sul primo maxi emendamento del governo: 20 fra i parlamentari del centrodestra, 7 fra quelli del centrosinistra, un esponente di Rifondazione Comunista.

Nel dettaglio non hanno votato otto deputati dei Federalisti e Liberaldemocratici (Romanello, Salino, Zocchi, Aliprandi, Azzano Cantarutti, Battaggia, Filippi, Miroglio); 6 di Alleanza Nazionale (Selva, Simonelli, Martinat, Menia, Neri, Pasetto); 4 di Forza Italia (Arata, Broglia, Cavanna Scirea, Colombini); due del gruppo Misto (Tremonti, Stajano). Nel fronte del no e' da comprendere anche il deputato di Rifondazione Comunista Muzio.

Tra le file della maggioranza sette assenze: i Progressisti Caccavari, Calzolaio Di Capua e Porcari; gli esponenti del Ppi Gubert e Parisi; il leghista Percivalle. Non ha votato, come vuole la prassi, il Presidente della Camera.

(Pol/As/Adnkronos)