FINANZIARIA: D'ONOFRIO, SE FIDUCIA PASSA 2 VOLTE ASSEMBLEA POLO
FINANZIARIA: D'ONOFRIO, SE FIDUCIA PASSA 2 VOLTE ASSEMBLEA POLO
ORA SIAMO NELLE DEMOCRATICHE MANI DI BERTINOTTI

Roma, 15 Dic. -(Adnkronos)- Il Ccd conferma 34 'no' compatti nei due voti di fiducia di questo pomeriggio (''garantiremo prima -dice Francesco D'Onofrio- le necessita' idrauliche...'') ma non esclude un 'cambio di rotta' qualora il governo superi i primi due scogli e si giunga al voto di fiducia lunedi' anche sul terzo maxi-emendamento.

''Non diamo un giudizio affatto neagtivo di quanto ci ha riferito Giovanardi in proposito -dice D'Onofrio- ma il testo e' giunto troppo tardi per questi due primi voti: il governo ha fatto il furbetto e l'autobus e' gia' passato... Ancora una volta siamo tutti nelle democratiche mani di Bertinotti: tutto dipende dalle decisioni di Prc. Non dimentichiamo che gia' altre due volte, con una spaccatura la prima e con una astensione la seconda, e' stato proprio il gruppo di Rifonadzione a salvare questo governo. Se la fiducia passa due volte, noi chiederemo l'assemblea dei parlamentari del Polo...''.

Il leader del Ccd Pierferdinando Casini, per parte sua, si trincera dietro un ''no comment'' su tutta la linea: dal giudizio sul terzo maxiemendamento del governo ad ogni altra questione politica. Berlusconi esclude esplicitamente assenze strategiche del Polo? ''Mi sembra -ribatte sibillino Casini- che corrisponda alla realta'. Ma oggi, da mattina a sera, non intendo dare risposte su questioni politiche. Non fatemi domande: essendo di scuola forlaniana potrei intreattenervi per ore senza dire nulla...''.

(Tor/Zn/Adnkronos)