FINANZIARIA: FINI, NON CAMBIA NULLA E PUNIZIONI PER GLI ASSENTI
FINANZIARIA: FINI, NON CAMBIA NULLA E PUNIZIONI PER GLI ASSENTI

Roma, 15 dic. -(Adnkronos)- L'esito del primo voto di fiducia ''complessivamente non cambia nulla'', secondo il presidente di Alleanza nazionale, Gianfranco Fini, che chiedera' ''l'adozione di provvedimenti disciplinari per i quattro assenti ingiustificati'' di An: Nicola Pasetto, Vincenzo Simonelli, Ugo Martinat e Gustavo Selva.

Il voto di oggi, aggiunge Fini, conferma ''la precarieta' politica, con una maggioranza che numericamente e' tale, ma che politicamente non e' in grado di governare. Non si riesce a governare in modo stabile con tre, quattro, cinque voti e sempre comunque con una maggioranza che e' politicamente opposta a quella indicata dagli elettori. In buona sostanza non cambia il quadro, rimane tutto molto precario e tutto totalmente instabile, da non rendere possibile la prosecuzione dell'attivita' di governo se per governo si intende la possibilita' di risolvere i problemi. Se si intende il galleggiamento e' un altro discorso e se permane l'irresponsabilita' permane il rischio di continuare a galleggiare cosi', dicendo che i numeri ci sono. Ma in realta' ci sono soltanto i numeri ed in modo casuale ed episodico, non c'e' una maggioranza politicamente stabile''.

Fini non crede poi che il secondo voto di fiducia possa dare un esito diverso dal primo: ''qualcuno arriva, perche' era stato bloccato all'aeroporto, ma non credo che cambi molto''.

(Sam/Pn/Adnkronos)