PIVETTI: QUESTORE BOLOGNESI SMENTISCE BIONDI, FALSO E INACCETTABILE
PIVETTI: QUESTORE BOLOGNESI SMENTISCE BIONDI, FALSO E INACCETTABILE
(RIF. N. 383)

Roma, 15 dic. (Adnkronos) - Marida Bolognesi, Questore della Camera smentisce ''nel modo piu' categorico ed assoluto'' che vi sia stata una decisione dell'ufficio di presidenza circa la chiusura ai giornalisti al Transatlantico di Montecitorio. E definisce ''falsa, provocatoria ed inaccettabile da parte di un ex vice presidente della Camera'' la dichiarazione in proposito contenuta nella lettera di Alfredo Biondi al vice presidente della Camera Raffaele Della Valle.

Bolognesi spiega che quanto e' stato deciso e' la ''verifica di tutti gli accessi'' al Transatlantico, soprattutto ''di chi non si sa chi sia e di chi ha tesserini senza nomi'' e ''non certo dei giornalisti parlamentari''. ''Sul ruolo e lavoro dei giornalisti alla Camera -dice ancora il Questore- si potra' anche discutere ma nulla potrebbe mai essere deciso senza il confronto con la Stampa parlamentare che, altrimenti, non si capirebbe a che scopo riconoscere''.

Quella che avverra' a Montecitorio, dunque, secondo la esponente dei Comunisti Unitari sara' ''una grandissima rivoluzione'' all'insegna della ''trasparenza e della apertura'' dell'istituzione parlamentare, ovvero ''l'esatto contrario di quanto provocatoriamente affermato da Biondi''. ''Quello che noi stiamo per fare -conclude il Questore Bolognesi- e che Biondi non ha mai pensato a fare nei molti anni in ufficio di Presidenza e' di verificare chi sono e se hanno titolo per starci coloro che frequentano il Transatlantico. E cacciare lobbisti, amici degli amici e senza titolo''.

(Pol/Pe/Adnkronos)