RAI: MINISINI, EVITARE PROMOZIONI E GRATIFICHE DI FINE GESTIONE
RAI: MINISINI, EVITARE PROMOZIONI E GRATIFICHE DI FINE GESTIONE

Roma, 15 dic. (Adnkronos) - ''Sarebbe un vero errore se il Cda della Rai annullasse il lavoro fatto sino ad oggi, con risultati apprezzabili anche sul piano economico, cedendo alla tentazione di nomine e gratifiche dell'ultim'ora come nelle precedenti gestioni''. Lo ha detto Massimo Minisini, uno dei fondatori del ''gruppo dei Cento''.

''Letizia Moratti -ha aggiunto Minisini- non puo' e non deve lasciare un ricordo negativo del suo operato, cadendo nella trappola dei provvedimenti da ''ultima notte'', come fecero i 'professori' prima di andarsene. L'Usigrai, sino ad oggi consociativa nella gestione delle nomine e dei trasferimenti con i precedenti Cda, non deve avere l'opportunita' di associare questa gestione alle nefaste del passato. Credo -ha ancora detto Minisini- che il presidente Moratti e i consiglieri non cadranno nella tentazione di commettere simili errori e se cosi' fosse, per suggerimento di irresponsabili provocatori, che intervenga la Commissione parlamentare di vigilanza, affinche' sia evitata, anche per questa fine ''legislatura'', la farsa delle nomine e gratifiche dell'ultima notte''.

(Red/Pe/Adnkronos)