SPETTACOLI: GLI ITALIANI SPENDONO DI MENO NEL PRIMO SEMESTRE '95 (3)
SPETTACOLI: GLI ITALIANI SPENDONO DI MENO NEL PRIMO SEMESTRE '95 (3)

(Adnkronos) - Rimane stazionaria l'offerta di concerti di musica classica (circa 9000), a fronte di un lieve aumento della frequenza (2,1 milioni di biglietti venduti, +0,7 per cento). Circa 35,1 miliardi la spesa del pubblico (+9,3 per cento). Se e' diminuita, invece, l'offerta di concerti di musica leggera (8.300, -2,6 per cento), e' aumentata la domanda: gli spettatori sono stati 2,9 milioni (+15,9 per cento).

Continua a segnare il passo la spesa del pubblico per le manifestazioni sportive. Si e' passati, infatti, dai 363,4 miliardi del primo semestre '94 ai 362,6 miliardi di lire circa del primo semestre '95. Maggiore l'affluenza di pubblico negli stadi per le partite di serie A e B e per gli incontri internazionali (sono stati venduti oltre 7,6 milioni di biglietti, +1,1), mentre la spesa del pubblico per le partite minori e' diminuita (quasi 62,8 miliardi per cento, -13 per cento). Tra gli altri sport, presentano una flessione gli incassi di pallacanesto (24,4 miliardi, -13,6 per cento), pallavolo (6,7 miliardi, -12,4 per cento), sport invernali (3 miliardi, -38,7 per cento), e concorsi ippici (1,4 miliardi, -30,3 per cento).

Viceversa, si e' registrato un incremento degli incassi delle gare automobilistiche e motociclistiche (circa 20,6 miliardi, +46,3 per cento), del tennis (7,6 miliardi, +17,4 per cento), e delle corse di cavalli (6,4 miliardi, +8 per cento, escluse le scommesse).

La spesa del pubblico per gli intrattenimenti vari e' calata, attestandosi su 1.093,6 miliardi (-0,5 per cento). Rimane comunque al primo posto il ballo, anche se la spesa degli italiani e' scesa a circa 444,7 miliardi (-3,5 per cento in valori monetari).

(Rgg/Pe/Adnkronos)