COMUNICAZIONE FINANZIARIA: ARRIVA IL PRIMO LIBRO ITALIANO
COMUNICAZIONE FINANZIARIA: ARRIVA IL PRIMO LIBRO ITALIANO

Milano, 27 dic. -(Adnkronos)- Il titolo e' emblematico: ''Vincere con la comunicazione finanziaria'', pubblicato dall'Editoriale Itaca di Milano, e' il primo libro italiano dedicato all'investor relation. L'autore e' il manager finanziario Stefano Masullo, master in economia e finanza, gia' procuratore di borsa, attualmente presidente della societa' internazionale di consulenza Opus Consulting. Specializzato in investor relation, Masullo e' stato il primo manager in Italia ad occuparsi di comunicazione finanziaria presso uno studio di agenti di cambio.

Disponibile in libreria dalla meta' di dicembre al prezzo di 26mila lire, 'Vincere con la comunicazione finanziaria'' teorizza e dimostra un modello economico operativo per la misurazione, in termini monetari, del ritorno dell'investimento in comunicazione. Scritto con linguaggio semplice e comprensibile, si rivolge ad un pubblico eterogeneo rappresentatato da operatori del settore, studenti, professionisti, imprenditori, dirigenti e giornalisti.

Il volume, di 126 pagine, propone un percorso a tappe simile a quello dell'organizzazione di un'azienda: parte, infatti, dalla descrizione dell'impresa e della relazione esistente tra gli obiettivi aziendali e quelli della comunicazione, per poi affrontare piu' in particolare l'attivita' di 'investor relation' e la descrizione dei suoi strumenti, soffermandosi su quello principale che e' il rapporto annuale di bilancio.

Concludono alcuni interessanti casi pratici di applicazione delle tecniche di comunicazione finanziaria, quali la quotazione alla Borsa Italiana della Merloni nel '97 e quella a Wall Street della Luxottica nel '90, effettuate entrambe con un preciso scopo di notorieta', nonche' le attivita' illecite a cui potrebbe essere piegata la comunicazione aziendale in generale e quella finanziaria in particolare. Masullo ha scritto in precedenza 'Impariamo la finanza' sempre per l'Editoriale Itaca.

(Mil/Pn/Adnkronos)