1996: OTELMA - AUMENTA LA CRISI, CENTRO SINISTRA AL GOVERNO
1996: OTELMA - AUMENTA LA CRISI, CENTRO SINISTRA AL GOVERNO
ANNO NERO PER BERLUSCONI E ELTSIN

Roma, 27 dic. - (Adnkronos) - Per l'Italia si prepara un altro difficile anno di transizione. Il 1996 coincidera' con un aumento delle tensioni sociali dovute ad un peggioramento della situazione economica e culminera' con la vittoria del centro sinistra alle elezioni che, tuttavia, non avra' la maggioranza parlamentare sufficiente a governare il Paese. E' questa la situazione che si prospetta nel prossimo anno vaticinata dal mago Otelma che prevede un periodo nero anche per Silvio Berlusconi. All'aumento della disoccupazione e ad un'accentuazione della crisi politico-istituzionale, corrispondera' l'arrivo al governo del centro sinistra, la sconfitta del centro destra e una pesante battuta d'arresto per il leader di Forza Italia che riuscira' a risalire la china solo nel 1997.

Le elezioni anticipate (il mago Otelma le definisce la ''Pugna Cartacea'') non ''sanciranno il ritorno alla stabilita' politico-istituzionale. Tutt'altro''. Ma il 96 sara' un anno difficile anche per cio' che accadra' nell'ex impero sovietico. ''La crisi russa -sostiene il mago Otelma, al secolo Conte Marco Belleli, nelle sue predizioni- diverra' profondissima e avra' gravi ripercussioni sugli equilibri mondiali. E' scontata l'uscita di scena del presidente Boris Eltsin e cio' aprira' scenari inquietanti e, per certi versi, devastanti''. Niente paura: Otelma non presagisce nulla di definitivo, come la terza guerra mondiale, la fine del mondo o la fine dei tempi. Per saperne di piu' il conte Belleli rimanda al convegno annuale dei maghi che ha organizzato a Roma per il prossimo 5 maggio.

(Pol/Zn/Adnkronos)