SCALFARO A TORINO: SERVONO CONTINUITA' E ATTENZIONE (2)
SCALFARO A TORINO: SERVONO CONTINUITA' E ATTENZIONE (2)

(Adnkronos) - ''Questa pausa -ha detto ancora Scalfaro- mi permettera' di presentarmi piu' sereno ai colloqui di domani''. Parlando a docenti e studenti del Politecnico, nel cuore della tecnologia torinese, Scalfaro ha lanciato anche un piccolo anatema contro l'uso smodato dei cellulari. Brillantemente stimolato dal prof. Tullio Regge che nella sua relazione su ''Scienza e societa''' aveva definito il cellulare ''vero trofeo ed emblema tecnologico che crea scompiglio e mette in mostra inconfessati motivi freudiani e psicoinfantilismo'' Scalfaro ha detto rivolgendosi al docente ''nella sua relazione ho visto ad un tratto emergere tutto un mondo politico che usa un linguaggio ermetico e si sfoga volgarmente al cellulare. Ne riemergono vocazioni infantili, che definire adolescienziali sarebbe gia' una promozione''.

Scalfaro e' stato accolto alla cerimonia dal Rettore del Politecnico Rodolfo Zich, dal vescovo di Torino Cardinale Saldarini, dal presidente della giunta Enzo Ghigo, dal sindaco della citta' Castellani, dal presidente e dall'amministratore delegato della Fiat, Agnelli e Romiti e da altre autorita'.

Fuori dall'aula e' stato contestato da alcune decine di studenti della destra universitaria.

(Bdp/Pe/Adnkronos)