MANI PULITE: JELO, AUMENTATO IL TARIFFARIO DELLE TANGENTI
MANI PULITE: JELO, AUMENTATO IL TARIFFARIO DELLE TANGENTI
SI PAGANO ANCORA, E SONO SALITE DAL 10 AL 30 PC

Roma 20 feb. (Adnkronos)- Le tangenti continuano ad essere una triste attualita'. Il lavoro dei magistrati anziche' debellare il fenomeno ha determinato negli ultimi tempi un aumento delle tariffe: prima la tangente era del 10 per cento ora e' salita al 30 per cento. E' quanto ha affermato il pubblico ministero del pool mani pulite di Milano, Paolo Jelo, intervenendo al convegno organizzato dal Centro studi liberi commercialisti a Roma su ''quale sistema tributario serve al paese per il 2.000''.

Jelo con linguaggio crudo e diretto ha sottolineato il mutamento di clima rispetto alla prima stagione di Mani Pulite, e' tornato a chiedere una soluzione che non punti solo sulla repressione per Tangentopoli proponendo l'allargamento del sistema premiale a quanti denunciano fatti di corruzione che lo possano coinvolgere. Jelo ha anche proposto norme piu' stringenti per la definizione del reato di abuso d'ufficio, una revisione delle pene per alcuni reati e una serie di norme per rendere trasparente il patrimonio dei dipendenti pubblici.

Ma andiamo per ordine: ''I settori colpiti da condanne e indagini della magistratura in questi anni -ha esordito il sostituto procuratore- hanno introdotto una specie di rischio giustizia nella richiesta di tangenti. In pratica -ha aggiunto- siccome c'e' il rischio di essere presi e condannati la tariffa pretesa per la corruzione e' passata dal 10 per cento di due o tre anni fa al 30 per cento. Le tangenti, dunque non sono una cosa del passato, ma una triste attualita'. (segue)

(Ric/As/Adnkronos)