STRAGE CAPACI: DIRITTI CIVILI A CAIANIELLO, INDAGHI SU PENTITO
STRAGE CAPACI: DIRITTI CIVILI A CAIANIELLO, INDAGHI SU PENTITO

Roma, 20 feb. (Adnkronos) - Il movimento 'Diritti Civili' chiede al ministro di Grazia e Giustizia, Vincenzo Caianiello, di aprire un'inchiesta sulle ''gravi'' dichiarazioni fatte ''contro Forza Italia'' da un pentito durante il processo, a Mestre, per la strage di Capaci. ''Il partito dei pentiti, sponsorizzato da quello dei giudici -dichiara Franco Corbelli, coordinatore dei Diritti Civili- e' sceso in campo a fare campagna elettorale contro Forza Italia e il Polo. E' la giustizia ad orologeria che utilizza i pentiti per attaccare ignobilmente Forza Italia alla vigilia delle elezioni. Un pentito parla per sentito dire -senza che nessuno pensi di contraddirlo- e intanto un partito viene vergognosamente e vigliaccamente colpito in un momento particolarmente delicato per la stessa forza politica e il paese.

''Chiediamo l'immediato intervento del ministro della Giustizia Caianiello -aggiunge Corbelli- per fare piena luce su questa torbida vicenda che fa della giustizia un uso strumentale e politico per screditare alcuni partiti a vantaggio di altri''.

(Red/As/Adnkronos)