USURA: OSSERVATORE ROMANO, SI' A STABILIRE IL TASSO
USURA: OSSERVATORE ROMANO, SI' A STABILIRE IL TASSO

Citta' del Vaticano, 20 feb. -(Adnkronos)- L'Osservatore Romano si schiera a favore del tasso d'usura per combattere la piaga dello strozzinaggio. ''I cittadini hanno diritto di attendersi da uno Stato democratico una legge che disciplini saggiamente il commercio del denaro -scrive in una nota il teologo padre Gino Concetti- che regoli secondo giustizia ed equita' i prestiti e quindi anche i tassi d'interesse a qualunque livello e fra diversi enti e persone''.

Per il noto teologo approvare una legge contro l'usura ''e' un dovere in quanto la commercializzazione del denaro fa parte del bene comune, come del bene comune fanno parte i diritti dei cittadini, la giustizia e la solidarieta'''. Accanto al varo della legge, lo Stato, per risolvere il problema, dovra' inoltre ''operare sul mercato bancario e finanziario''. ''Gli istituti di credito non possono trasformarsi in macchine mangiasoldi, in strozzini legalizzati, in sfruttatori del loro clienti'. La loro attivita' non puo' essere senza normativa, tanto meno lasciata all'arbitrio concorrenziale e alla logica del massimo profitto che penalizza i deboli e premia soltanto i forti e i furbi''.

(Sin/Pn/Adnkronos)