SPAZIO: TETHERED, IN ORBITA ANCHE IL MADE IN ITALY (2)
SPAZIO: TETHERED, IN ORBITA ANCHE IL MADE IN ITALY (2)
40 MLD, 60 ESPERTI, 150 MILA ORE DI LAVORO

(Adnkronos)- Per la riconfigurazione del Tethered Satellite System e del Core Equipment per la missione Tss-1R, il valore del contratto base tra l'Agenzia Spaziale Italiana e l'Alenia Spazio e' stato di circa 40 miliardi di lire, con un valore di partecipazione di Alenia Spazio pari al 75 per cento del totale. Per questa missione, inoltre, l'azienda di Finmeccanica ha impiegato 60 esperti per un totale di circa 150mila ore di lavoro.

Ma che cosa porteranno in orbita le altre nove aziende italiane? Il sottosistema di gestione dei dati di bordo del satellite, e' stato realizzato dalla Laben (societa' di Finmeccanica), produttrice anche del software (Obdh), dell'unita' di gestione dati del D-Core e dell'Egse del satellite. Della Proel Tecnologie, una divisione della Laben, e' il generatore di elettroni (Ega), mentre ancora tre societa' di Finmeccanica, Fiar, Officine Galileo e Ssi, sono rispettivamente produttrici del sottosistema di distribuzione della potenza, i sensori solari e terrestri del sottosistema di controllo d'assetto ed il software per le stazioni di gestione dei dati della missione.

E ancora: alla Carlo Gavazzi Space e' stata affidata l'unita' per il controllo delle luci del satellite, l'amperometro del satellite, i sensori e gli interrutori di alta tensione per il D-Core. Il sistema di propulsione ausiliaria (Aps) e', infine, della BPD Difesa e Spazio (Fiat), mentre i bracci estensibili retrattili del satellite sono della Piaggio.

(Ada/As/Adnkronos)