BORSA: PESANTE AVVIO SETTIMANA, CROLLANO SCAMBI
BORSA: PESANTE AVVIO SETTIMANA, CROLLANO SCAMBI

Milano, 26 feb. - (Adnkronos) - Avvio di settimana pesante per Piazza Affari che, a dispetto dei progressi con cui si era congedata venerdi, oggi ha rapidamente imboccato la strada della discesa per attestarsi proprio sui minimi. L'indice telematico ha chiuso a quota 9.446 lasciando sul terreno l'1,23 pc ed il Mib 30 a 13.872 (-1,39 pc). Anche gli scambi sono andati a picco, per un controvalore provvisorio di 300 miliardi di lire, vale a dire su livelli agostani.

Difficile per gli stessi operatori identificare le cause del ribasso, a parte l'influsso negativo dei futures Btp, tanto piu' che lira ha recuperato sul dollaro. Non manca pero' chi sostiene che il mercato avrebbe risposto con scarso entusiasmo alla decisone di Dini di scendere in politica. A dare il colpo di grazia ci ha pensato comunque la cattiva apertura di Wall-Street.

Del clima pesante hanno risentito tutte le principali blue-chips, a partire dalle Fiat: le ordinarie hanno perso il 2,63 pc scambiate a 4.920 e le privilegiate lo 0,46 pc, a 2.800. Quanto alle Ifi Priv. hanno perso il 3,70 pc.. Male anche bancari e telefonici: le Mediobanca hanno ceduto il 2,50 pc, le Tim l'1,73 pc. Discorso a parte meritano le Gemina che dopo un'apertura brillante, hanno via via ridotto il progresso attestandosi infine a 631 lire (-0,75 pc).

(Mil/Zn/Adnkronos)