SACE: RIDEFINITE NORME ASSICURAZIONE CREDITO ACQUIRENTE
SACE: RIDEFINITE NORME ASSICURAZIONE CREDITO ACQUIRENTE

Roma, 26 feb. (Adnkronos)- La Sace ha ridefinito il quadro normativo-operativo con cui ammettere all'assicurazione pubblica il credito acquirente, ossia quelle operazioni all'esportazione in cui i crediti sono concessi da un intermediario finanziario, di solito un istituto bancario, all'acquirente estero.

La nuova disciplina, spiega una nota della Sace, rappresenta una vera rivoluzione per quanto riguarda non solo la valutazione delle forniture e dei progetti oggetto del finanziamento, ma altresi' l'adeguamento del profilo dei soggetti parte del contratto. Tra le novita' piu' significative la riclassificazione dei debitori e garanti esteri e la tipologia delle banche italiane capofila delle operazioni ammissibili alla copertura assicurativa. Nel definire questa tipologia particolare attenzione e' stata posta alle esigenze delle piccole e medie imprese.

La riclassificazione dei debitori e dei garanti esteri, tenendo conto del processo di privatizzazioni in atto in sede internazionale, non distingue piu' tra pubblico e privato ma tra entita' in grado di assumere e garantire un impegno in nome e per conto dello Stato di appartenenza, definite ''ente sovrano'' e tutti gli altri soggetti. Solo l'impegno assunto da un ''ente sovra'' consente all'operatore italiano di assicurarsi per il rischio politico di mancato pagamento dello Stato estero''. All'ente ''non sovrano'' sara' ovviamente riservata la copertura del rischio commerciale, sulla base del relativo merito di credito valutato dalla Sace.

(Red/Pe/Adnkronos)