SPAZIO: INTERROGAZIONI PARLAMENTARI SU FALLIMENTO MISSIONE
SPAZIO: INTERROGAZIONI PARLAMENTARI SU FALLIMENTO MISSIONE

Roma, 26 feb. (Adnkronos)- Prime reazioni negative dai parlamentari italiani sul sostanziale fallimento della missione Tethered. Raffaele Costa, Fld, chiede al ministro dell'Universita' e della Ricerca scientifica e tecnologica di ''conoscere le ragioni del fallimento'', di ''sapere quanto sia costata l'interrogazione nel suo complesso'', qualio altre somme -oltre al satellite- siano state spese, quale sia ''il costo complessivo dell'operazione destinata a gravare sull'Italia'', i motivi del rinvio di 24 ore e quali siano le somme destinate negli ultimi 10 anni dallo Stato italiano alle ricerche del settore spaziale e quali siano stati i principali risultati prodotti dagli investimenti''.

Lorenzo Strik Lievers, deputato riformatore, denuncia ''l'agenzia spaziale italiana'' che ''ha buttato altre centinaia e centinaia di miliardi. E' la seconda volta che si ripete il fallimento del Tethered, dopo quello del 1992. Scandalo nello scandalo, non e' dato sapere con precisione quanti sono i soldi buttati perche' l'attivita' dell'Alenia per il Tethered e' stata svolta senza contratti regolari e senza nessun conseguente controllo da parte dell'Asi circa le spese effettivamente sostenute dall'Alenia per suo conto. Questo e' solo l'ultimo capitolo -continua Strik Livers- di una gestione che e' poco definire scandalosa: il bilancio dell'Asi, che il ministro Salvini si e' premesso di approvare, reca impegni per 1.200 miliardi definiti ufficialmente 'impegni senza contratto'. Ci sono poi le centinaia di miliardi versati dall'Agenzia spaziale europea senza adeguati rientri in Italia, e ovviamente con adeguate 'entrate' per chi se ne avvantaggia''. (segue)

(Sec/Zn/Adnkronos)