TAKE THAT: ROBBIE, ERAVAMO COME IL MOSTRO DI LOCH NESS (2)
TAKE THAT: ROBBIE, ERAVAMO COME IL MOSTRO DI LOCH NESS (2)

(Adnkronos) - Nessun rimpianto neppure per la vecchia amicizia con Gary Barlow: ''So che il suo primo disco solista dovrebbe uscire la prossima estate -spiega Robbie-. Io mi auguro che abbia fortuna, non l'ho mai odiato; ha talento ed e' divertente ma e' l'ultima persona che vorrei chiamare per bere una birra insieme a un pub. Ho incontrato Jason Orange recentemente agli Mtv Awards e lui mi ha detto che si fidava della mia intelligenza ma che non capiva il mio comportamento; io gli ho risposto che eravamo d'accordo nell'essere disaccordo''. Il solo ex Take That cui Robbie si sente ancora attaccato e' Mark Owen: ''Quando penso a lui mi viene da piangere. E' mio amico e siamo molto vicini. L'ho visto recentemente e mi e' sembrato triste. Spero che riesca a cavarsela; per quanto riguarda gli altri, non mi importa nulla di quello che sara'''.

Robbie, che guadagnera' oltre 100mila sterline dal ''Greatest Hits'' dei Take That in uscita in questi giorni, ha annunciato di essere pronto ad affrontare concretamente la sua avventura solista. ''Sei mesi sono un tempo lungo per l'industria musicale e ho bisogno di far uscire qualcosa il prima possibile. Voglio restare libero e provare che posso farcela da solo. Con i Take That -ha concluso Robbie- ho capito cosa vuol dire essere famoso ma non ho mai potuto godermi questa soddisfazione per la maniera in cui sono stato trattato. Voglio di piu' e voglio ottenerlo a modo mio''.

(Mag/As/Adnkronos)