G.B.: MUORE DUCA DI ATHOLL E L'EREDE RIFIUTA IL TITOLO
G.B.: MUORE DUCA DI ATHOLL E L'EREDE RIFIUTA IL TITOLO

Londra, 28 feb. (Adnkronos)- Si e' spento in Gran Bretagna all'eta' di 64 anni George Iain Murray, il celebre duca di Atholl, l'unico uomo al mondo che poteva ancora disporre di un esercito personale, in seguito ad una vecchia concessione della regina Vittoria risalente al 1840. Il duca, che e' morto per un infarto, era scapolo ed il suo titolo nobiliare e' passato ad un cugino di terzo grado, il quale per tutta risposta -secondo quanto riportato dal ''Times'' di Londra- ha dichiarato che non utilizzera' mai il ''dono blasonato''. Per quanto riguarda invece il castello di Blair -una proprieta' di 600 ettari circa nelle Highland scozzesi- il duca aveva disposto nelle sue ultime volonta' che fosse donato in beneficenza.

Dal canto suo John Murray, l'erede del titolo, ha detto di non avere nulla da contestare alla decisione dello scomparso di destinare le sue ricchezze ad un'associazione caritatevole: del resto non avrebbe mai lasciato il caldo ed il sole del Sudafrica, dove vive, per ''abbracciare'' invece il freddo della Scozia. Murray ha confessato poi di non possedere neanche un ''kilt'' e di bere whisky soltanto in rarissime occasioni.

''Il duca ha lasciato tutti le sue proprieta' ad un'associazione caritatevole -ha dichiarato un portavoce della ''Atholl estates''- per assicurarsi che queste non fossero mai smembrate e costituissero sempre una sola entita', per la sicurezza ed il bene delle persone che vi lavorano e vivono. Avrebbe potuto vendere la terra ed ottenere ingenti guadagni, ed invece non ha guadagnato neanche un centesimo''.

(Red/Gs/Adnkronos)