GERMANIA: TERRORISMO, PROCESSO AL COMPLICE DI CARLOS
GERMANIA: TERRORISMO, PROCESSO AL COMPLICE DI CARLOS

Berlino, 28 feb. (Adnkronos/Dpa)- Il terrorista Carlos, la famigerata Stasi (la polizia politica della defunta Germania est) e la Siria, sono gli ingredienti del processo che si e' aperto oggi a Berlino, fra imponenti misure di sicurezza, contro il tedesco Johannes Weinrich, 48 anni, accusato di aver compiuto l'attentato che nel 1983 rase al suolo il consolato e il centro culturale francese di Berlino uccidendo una persona e ferendone 23. Sul banco degli imputati siedono anche un ex diplomatico siriano e un ex funzionario della Stasi.

Secondo l'accusa, Weinrich avrebbe compiuto l'attentato per conto di Ilych Ramirez Sanchez, il terrorista internazionale meglio conosciuto come ''Carlos'', a lungo considerato imprendibile e oggi ospite di un carcere francese. L'esplosione doveva servire ad ottenere la liberazione di due membri del gruppo terrorista, fra cui Magdalene Kopp, la donna di Carlos, detenuti in Francia. I 24 chilogrammi di esplosivo utilizzati nel realizzare la bomba, sarebbero stati inviati dalla Siria, passando per funzionari della Stasi. Weinrich e' stato arrestato lo scorso quattro giugno nello Yemen e poi estradato in Germania.

(Civ/As/Adnkronos)