SPAGNA: GONZALES, 'SE PERDO, SARA' PER LA CORRUZIONE'
SPAGNA: GONZALES, 'SE PERDO, SARA' PER LA CORRUZIONE'

Madrid, 28 feb. (Adnkronos/Eup) - Felipe Gonzales e' convinto che se domenica prossima avverra' quella che impietosi sondaggi danno come la sua ''sconfitta annunciata'', sara' per colpa dei casi di corruzione venuti alla luce negli ultimi tre anni del suo governo. Il premier socialista spagnolo ha scelto l'importante agone televisivo del programma elettorale di ''Telecinco'' per riconoscere di essere stato il responsabile politico di ''del male e del bene della Spagna negli ultimi anni'', non esclusi i casi di corruzione, unica pesante pregiudiziale al suo successo alle elezioni di domenica prossima. Ma il premier, sorridente e rilassato difronte alle telecamere, non ha rinunciato a lanciare un pesante bordata al ''vincente annunciato'' di domenica, Jose' Maria Aznar - che fino all'ultimo si e' rifiutato di avere ''un faccia a faccia'' televisivo con lui- dicendo che evidentemente il Partito Popolare deve avere poca fiducia nella tenuta televisiva del suo leader.

''E' triste vedere quello che sta accadendo'' ha dichiarato Gonzales ai microfoni di Telecinco, riferendosi al fatto che gli elettori andranno al voto senza aver potuto assistere ad un duello fra i ''primi matador'' delle elezioni. Il premier socialista ha anche assicurato che, in caso di una sconfitta elettorale, ''perdera' senza nessun risentimento'' e continuera', come sempre, ad essere a disposizione del suo partito. A proposito dei casi di corruzione, Gonzales ha anche aggiunto che in futuro sara' difficile che si verificano ancora nel corpo del Paese perche' il suo governo ''ha rimediato alle falle del sistema'' e ha reso piu' difficile il corrompere. (segue)

(Red/As/Adnkronos)