ULSTER: NUOVA INIZIATIVA ANGLO-IRLANDESE (2)
ULSTER: NUOVA INIZIATIVA ANGLO-IRLANDESE (2)

(Adnkronos)- L'avvio dei colloqui di pace sara' preceduto dall'elezione di un'assemblea la cui natura e modalita' di elezione saranno oggetto di colloqui con i partiti nordirlandesi a partire da lunedi' 4 marzo e si concluderanno il 13 marzo. Dopodiche' Londra presentera' il progetto di legge per far svolgere le elezioni nell'Ulster. I partecipanti ai negoziati di pace dovranno sollennemente impegnarsi ''per la democrazia e la non violenza'', nonche' aderire a quanto stipulato dalla Commissione indipendente presieduta dal senatore americano John Mitchell sul dissarmo dei paramilitari. Alla conclusione dei negoziati potrebbero tenersi referendum popolari in Irlanda del Nord e nell'Eire. ''Non vi sara' alcuno spazio per la violenza nel processo di pace e nei negoziati -ha ammonito Major- Dobbiamo isolare i terroristi, ma oggi abbiamo compiuto un significativo passo in avanti verso una risoluzione pacifica definitiva'' della questione nordirlandese.

In cambio del ritorno della tregua, Londra e Dublino lanciano cosi' una iniziativa di pace che contempla sia i ''colloqui di prossimita''' indiretti stile Dayton tra i diversi partiti nordirlandesi proposti dall'Eire che le elezioni per un'''Assemblea della pace'' dell'Ulster chieste dalla Gran Bretagna, nonche' un referendum popolare consultivo sul processo di pace. Major ha quindi deciso di rischiare di esporsi alle critiche degli unionisti che accusano Londra di essersi piegata al terrorismo dell'Ira. (segue)

(Lun/Pe/Adnkronos)