ULSTER: NUOVA INIZIATIVA ANGLO-IRLANDESE
ULSTER: NUOVA INIZIATIVA ANGLO-IRLANDESE

Londra, 28 feb. (Adnkronos)- Con una vistosa concessione politica al ''Sinn Fein'' di Gerry Adams, riparte il processo di pace per l'Irlanda del Nord. Rimessa in carreggiata da un susseguirsi di frenetici contatti telefonici notturni tra il numero 10 di Downing Street e la sede del governo di Dublino e dal vertice di oggi a Londra tra il premier britannico John Major e il ''toiseach'' irlandese John Bruton, l'iniziativa di pace anglo-irlandese accoglie la principale richiesta del partito che rappresenta i terroristi cattolici dell'Ira (Esercito repubblicano irlandese): la definizione della data per l'avvio dei negoziati di pace. In una conferenza stampa a Downing Street dopo il loro incontro, il primo dallo scorso 28 novembre, Major e Bruton hanno annunciato che i colloqui di pace inizieranno ''senza condizioni'' il prossimo 10 giugno.

Dopo aver interrotto il cessate il fuoco in vigore nell'Ulster dal 1 settembre 1994 con l'attentato dello scorso 9 febbraio al centro londinese di Canary Wharf (tre morti e 100 feriti), cui erano seguite la collocazione di un ordigno a Shaftesbury Avenue e l'esplosione anzitempo di una bomba in un autobus nel quartiere di Aldwych costata la vita ad un terrorista, l'Ira ha cosi' ottenuto da Londra e Dublino quello che chiedeva per ripristinare il cessate il fuoco: la data d'avvio dei colloqui di pace. ''Non permetteremo al terrorismo di interferire nel processo democratico e condanniamo l'Ira per aver interrotto il cessate il fuoco'', hanno subito messo le mani avanti sia il premier che il ''toiseach'', ammonendo che non vi saranno contatti a livello ministeriale con il Sinn Fein finche' non sara' ripristinata la tregua. (segue)

(Lun/Pe/Adnkronos)