DESTRA: NASCE ''AREA'', MENSILA DELLA ''DESTRA SOCIALE''
DESTRA: NASCE ''AREA'', MENSILA DELLA ''DESTRA SOCIALE''
STORACE, STANEREMO GLI SPONSOR DI DINI...

Roma, 28 feb. (Adnkronos) - La sinistra va con i ''poteri forti''? E allora la destra accentuera' la propria ''collocazione sociale e popolare''. Da questo postulato nasce il mensile 'Area', dal 1 marzo in edicola, rivista della ''destra sociale''.

Promosso ed ideato da Francesco Storace e Gianni Alemanno, due esponenti di Alleanza Nazionale con spiccata predilezione per le istanze ''nazionalpopolari'' e da Giano Accame, intellettuale storico della ''sinistra missina'', 'Area' sara' diretto da Vincenzo Centorame, e si avvarra' della collaborazione, tra gli altri, del regista Pasquale Squitieri, del direttore del Secolo d'Italia Gennaro Malgieri e di Marcello Veneziani. Avra' una tiratura iniziale di 70 mila copie, 60 mila delle quali distribuite in edicola.

La copertina del primo numero, che e' stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa, sara' intitolata: ''Il popolo contro le lobbies''. E Storace ha promesso che nei prossimi numeri si occupera' degli ''interessi economici e finanziari che appoggiano Dini'' e pubblichera' dei ''reperti di archeologia politica su Prodi e Ciampi''.

Alemanno, dal canto suo, ha preannunciato che il mensile condurra' anche un'altra battaglia, quella per la nascita di ''un'antitrust culturale contro l'egemonia della sinistra''. Accame ha ricordato come fin dal primo numero viene riproposta ''la partecipazione dei lavoratori alla gestione delle imprese'', ma, per evitare che questa proposta venga immediatamente collegata alla legge sulla socializzazione varata dalla Rsi, Accame precisa che questa idea ha radici liberaldemocratiche: da Filippo Carli a Giolitti, ''perche' nessuno si spaventi''.

(Rao/Pe/Adnkronos)