DINI: DEBUTTO IN POLITICA, LADY D.D. E FIGLI A FIANCO (2)
DINI: DEBUTTO IN POLITICA, LADY D.D. E FIGLI A FIANCO (2)
MANCA SEGNI, CI SONO I SOCIALISTI E BRUNO TABACCI

(Adnkronos) - ''Lavorero' non per essere la first lady, ma per il Paese. Come credo di aver gia' dimostrato, con molta discrezione -sorride ai giornalisti- Non rispondo a domande politiche, e' meglio farle a mio marito.''. Tuttavia, la Signora non si nega il ruolo di supporter. ''Siamo partiti verso il rinnovamento. Spero che vi aderiscano piu' persone possibile -confessa- Molti danno fiducia a mio marito perche' gli elettori sono molto attenti e informati. Hanno bisogno di stabilita' e sicurezza. In campagna elettorale aiutero' come posso, dobbiamo aiutare tutti. Sara' comunque una lunga battaglia''.

Cosi' sara' in casa Dini-Zingone. Tutta la famiglia, da qui al 21 aprile, sara' in prima linea. All'americana. Come oggi. Paola, Cesare e Zingonia hanno gia' cominciato. Sottoponendosi agli scatti dei fotografi davanti ai monitor che rimandano il simbolo. Pollice in alto, a simboleggiare la vittoria, sorriso ancora un po' forzato. ''Sono emozionatissima'' si lascia sfuggire Paola, e diventa rossa rossa. ''E' lui, Lamberto, che riesce a trasmettere emozione. Noi lo abbiamo appoggiato nella sua decisione, non spinto -aggiunge Cesare- partiamo per questa avventura. Adesso aiuteremo, ma dall'esterno''.

Lui, il leader sorride. Abito grigio, un gessato discreto, una classica camicia azzurra con cravatta blu, mostra il simbolo, si presta di buon grado alle richieste di fotografi e cameraman, stringe mani, un ottimo padrone di casa. Glissa sull'assenza di Mario Segni e Diego Masi. Non mancano, invece, Enrico Boselli e Ottaviano Del Turco. C'e' Sergio Berlinguer e il Popolare Roberto Pinza. Cosi' come il neosottosegretario Lodovico Incisa di Camerana che ha persino 'arruolato' la figlia nello staff di Dini. E il ministro del Lavoro Tiziano Treu, in odor di candidatura come l'ex demitiano Bruno Tabacci e Mario D'Urso.

(Cor/Zn/Adnkronos)