DINI: QUANTI SIMBOLI? ''NOI DOBBIAMO ESSERE VISIBILI''
DINI: QUANTI SIMBOLI? ''NOI DOBBIAMO ESSERE VISIBILI''
PENSO CHE AVREMO MOLTI PARLAMENTARI -

Roma, 28 feb. (Adnkronos) - ''Certamente la nostra presenza deve essere visibile: si deve sentire e anche vedere''. Il presidente del Consiglio Lamberto Dini torna a ribadire l'auspicio e la convinzione che sia preferibile l'accordo con il centro di Maccanico e dei Popolari anche nella quota proporzionale, ma rivendica ''visibilita''' alla propria formazione politica.

''Io sono convinto -risponde il premier nella conferenza stampa di 'battesimo' del suo movimento- che fra componenti pur diverse ma che non sono antagoniste nel pensiero e nell'orientamento politico, l'unione fa la forza''. Quanto, invece, alla previsione sul numero di seggi e di parlamentari che 'Rinnovamento' potra' conquistare il 21 aprile, Dini sfuma non senza un auspicio: ''non so -dice- ma credo molti''.

(Tor/Gs/Adnkronos)