ELEZIONI: NERIO NESI, MARIDA BOLOGNESI? MA CHI E', EINSTEIN?
ELEZIONI: NERIO NESI, MARIDA BOLOGNESI? MA CHI E', EINSTEIN?

Roma, 28 feb. (Adnkronos) - ''Questa signora non la conosco, non so chi sia, l'ho vista solo una volta nella mia vita e non mi e' sembrata Einstein...'' Nerio Nesi, l'ex presidente della Bnl che Rifondazione comunista vuole candidare nel collegio di Sarzana al posto di Marida Bolognesi, dei Comunisti unitari, cade dalle nuvole e dice di non sapere nulla del 'veto' posto dal Prc nei confronti del deputato - questore della Camera che, tra le lacrime, annuncio' il voto di fiducia al governo Dini sancendo automaticamente la rottura con il partito di Bertinotti e Cossutta.

''Ignoro questa vicenda. E' un fatto cosi' importante -si domanda Nesi- quello della signora Bolognesi? Mi sembrava che ci fossero delle persone di ben altro livello, che appartengono obiettivamente alla storia del comunismo... come Garavini, non so... Questa signora ha scritto qualcosa di importante? Ha fatto delle leggi?''. In ogni caso, aggiunge Nesi, ''la cosa non mi riguarda. Nessuno me ne ha parlato. E' un 'veto'? Non lo so. Mi e' stato semplicemente detto che Rifondazione, nell'ambito degli accordi di desistenza con l'Ulivo, avrebbe chiesto tutti i collegi nei quali sono stati eletti, due anni fa, candidati di Rifondazione. Il che' che mi pare assolutamente naturale: non vedo cosa ci sia di settarismo in questo''.

Nerio Nesi spiega di non sapere neanche se il collegio in cui verra' candidato e' effettivamente quello di Sarzana: ''Mi e' stato soltanto chiesto, dal presidente del partito, se avevo delle difficolta' a candidarmi e io ho detto di no''.

(Rgg/Gs/Adnkronos)