ULIVO: RIPA A PRODI, IL SIMBOLO NON SI TOCCA
ULIVO: RIPA A PRODI, IL SIMBOLO NON SI TOCCA
''SAREBBE UN GRAVE ERRORE POLITICO''

Roma, 28 feb. (Adnkronos)- Il simbolo dell'Ulivo non si tocca. Carlo Ripa di Meana scrive a Romano Prodi e chiede che il 'logo' che rappresenta la coalizione di centro-sinistra non sia modificato per ''rappresentare la nascente lista Dini''. Un nuovo simbolo sarebbe, aggiunge il portavoce dei Verdi, ''un grave errore politico'' perche' ''comporta un cambio radicale della natura dell'attuale coalizione e da' alla formazione di Dini uno status privilegiato e squilibrante''.

''Piu' di un anno di discussioni, talvolta anche accese, hanno portato a chiarire la fisionomia dell'Ulivo, rappresentata nel simbolo e nella sua dicitura, illustrati ormai da tempo da te e da Veltroni -scrive ancora Ripa a Prodi- Una modifica oggi significherebbe un cambiamento di profilo politico che i Verdi non condividono. Ti sono note le nostre convinzioni, direi meglio constatazioni, che l'aggregato che si sta formando attorno a Lamberto Dini e' molto distante dalle nostre preoccupazioni ambientali, sociali, culturali''.

In ogni caso, il portavoce Verde insiste sul punto: ''La nostra opinione -aggiunge- e' che il logo della coalizione deve rimanere come e', con la disponibilita' ovvia ad accogliere ogni nuova forza che intenda farvi parte. Se invece ritieni che il simbolo dell'Ulivo possa essere messo in discussione -si conclude la lettera di Ripa- allora e' meglio che vi sia rappresentato l'insieme dei componenti della coalizione''.

(Pol/Zn/Adnkronos)