ULIVO: VELTRONI, NOI SCHIERIAMO IL MEGLIO
ULIVO: VELTRONI, NOI SCHIERIAMO IL MEGLIO
PER DINI REAZIONE STIZZITA E SENZA MOTIVAZIONI DEL POLO

Roma, 28 Feb. (Adnkronos) - Walter Veltroni, durante l'apertura della campagna elettorale con Romano Prodi e i sindaci dell'Ulivo in Campidoglio, sottolinea il cammino percorso dall'Ulivo e il successo ottenuto con la posizione assunta da Lamberto Dini, il ''apporto aumenta l'impatto dell'Ulivo'' e mette in evidenza, a questo proposito, ''la reazione stizzita e senza motivazioni del Polo, un vero e proprio scatto di nervi''. Tutto il contrario di quanto si propone di fare l'Ulivo che non ha certo in programma una campagna elettorale ''stizzita, ideologica e basata su contrapposizioni frontali''.

Reazione comprensibile visto che Berlusconi e Fini si trovano di fronte adesso ''una grandissima coalizione, molto piu' grande di quando siamo partiti con una razionalizzazione delle forze interne, ridotte da tredici a quattro''. ''Prodi e' il leader dell'Ulivo e il candidato premier. Abbiamo la squadra migliore che si possa mettere in campo in questo Paese. Siamo orgogliosi di avere tante personalita' di altissimo livello con noi - aggiunge rispondendo all'ennesima richiesta di indicare il premier tra Prodi e Dini - Prodi non ha subito Dini. Anzi abbiamo proposto noi di ricercare un rapporto per rafforzare la gamba di centro. L'apporto di Dini aumenta l'impatto dell'Ulivo''.

Veltroni si e' detto quindi ''molto fiero'' che tutti i sindaci eletti dal centro sinistra abbiano deciso di restare al loro posto ''mantenendo l'impegno preso con i cittadini''. ''Per questo abbiamo deciso di cominciare da qui, dall'Ulivo che gia' c'e' e governa''. Tra i punti programmatici illustrati, ridurre le leggi da 150mila a diecimila, snellire gli iter burocratici, trasformare i dipendenti pubblici in manager, che gestiscano i comuni ''come holding'', attuare il federalismo fiscale.

(Cor/As/Adnkronos)