GIUSTIZIA: TRIBUNALE RESPINGE CAUSA RISARCIMENTO PM CORDOVA
GIUSTIZIA: TRIBUNALE RESPINGE CAUSA RISARCIMENTO PM CORDOVA

Milano, 7 mar. - (Adnkronos) - Il Tribunale civile di Milano ha respinto quest'oggi la richiesta di risarcimento danni presentata dal sostituto procuratore di Roma, Annamaria Cordova, che si era ritenuta danneggiata in seguito alla pubblicazione di alcuni articoli comparsi su ''Il giornale'' tra il gennaio e l'aprile del 1990. Il magistrato, in particolare, aveva citato la societa' europea di edizioni Spa, l'autore dei servizi e il direttore del quotidiano, Indro Montanelli sostenendo che gli articoli in questione avevano carattere diffamatorio. Ma il Tribunale ha deciso di respingere la richiesta del magistrato. In particolare, i giudici milanesi hanno sottolineato il diritto di critica, quale ''espressione dell'insopprimibile liberta' di pensiero''. Quindi hanno ricordato che i magistrati, piu' di altri cittadini, sono sottoposti al giudizio critico dell'opinione pubblica.

I servizi giornalistici in questione riguardavano una inchiesta condotta dalla dottoressa Cordova tra il 1972 e il 1975 sulla fornitura di armamenti italiani in Libia. Per il pm dagli scritti emergeva un quadro ''distorto'' che la presentavano come una persona ordinata, faziosa, desiderosa di protagonismo, addirittura irriguardosa verso il capo dell'ufficio.

(Cri/Zn/Adnkronos)