I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (5): LO SPORT
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (5): LO SPORT

Calcio. Non c'e' stato alcun ''faccia a faccia'' tra rappresentanti della Rai e di Cecchi Gori per l'accordo sui diritti delle partite. E' quanto si precisa in ambienti della Rai: durante le riunioni odierne per i diritti del calcio in tv, i dirigenti dell'azienda di Viale Mazzini - si sottolinea negli stessi ambienti - hanno incontrato esclusivamente rappresentanti della Federazione gioco calcio e della Lega calcio e non dirigenti del Gruppo Cecchi Gori. L'Ente di Stato smentisce, anzi, categoricamente che vi sia stato un accordo sui diritti tv. ''Nessun accordo e' stato raggiunto questa mattina dalla delegazione Rai negli incontri avuti con i dirigenti della Federcalcio e della Lega Calcio. La delegazione Rai e' rientrata in sede per riferire ai vertici aziendali''. Lo afferma una nota dell'Ufficio stampa Rai. Secondo il segretario generale della Federcalcio, Giorgio Zappacosta, sarebbe comunque pronta la bozza di protocollo di intesa.

Calcio. Scambi di informazione sulle tifoserie e maggiore collaborazione tra le polizia in occasione di grandi manifestazioni sportive per prevenire incidenti. Sono queste le raccomandazioni principali contenute nel documento di azione comune contro la violenza negli stadi, approvato oggi a Bruxelles dal consiglio dei ministri della giustizia degli affari interni europei. Particolarmente soddisfatto si e' dichiarato il ministro dell'Interno britannico Michel Howard, che aveva sollecitato l'iniziativa, specialmente in vista del campionato europeo che si svolgera' in Gran Bretagna. Howard ha ricordato anche che gli holligans colpevoli di atti di violenza nel suo paese vengono giudicati dal tribunale per direttissima.

Calcio. Tmc non trasmettera' questa sera la partita Roma-Slavia Praga: salvo cambiamenti dell'ultima ora, l'emittente rinuncia alla diretta dell'incontro dopo il fax di diffida spedito dalla Rai questa mattina.

(Sin/Gs/Adnkronos)