SANITA': INCONTRO ASSESSORE GUZZANTI SU MEDICI OSPEDALIERI
SANITA': INCONTRO ASSESSORE GUZZANTI SU MEDICI OSPEDALIERI

Venezia, 19 mar.(Adnkronos)- Il contratto dei medici ospedalieri (circa 80 mila in tutt'Italia) non e' ancora in dirittura d'arrivo, a cinque anni dalla scadenza, e gia' ora i medici non fanno piu' ore straordinarie all'interno degli ospedali, non accettano piu' la pronta disponibilita' domicialiare (in sostituzione della guardia medica), ecc.. Le Regioni, tramite l'assessore veneto e coordinatore nazionale degli assessori regionali alla sanita', Iles Braghetto, hanno chiesto un incontro con il Ministro Guzzanti - che si terra' domani a Roma - durante il quale, per sbloccare l'attuale situazione di stallo, chiederanno di 'dare un ruolo piu' attivo e piu' pregnante alle Regioni nella vertenza per la stipula del nuovo accordo nazionale per la dirigenza medica''.

Gia' piu' volte gli assessori regionali hanno segnalato al Ministero la grave situazione di disagio e di tensione nelle varie realta' sanitarie regionali che comporta la non chiusura del contratto per le negative ripercussioni sulla tenuta dei livelli assistenziali e la conseguente penalizzazione delle esigenze dell'utenza. ''Il processo di riforma della sanita' e la sua aziendalizzazione - osserva Braghetto - non puo' essere portato avanti e avere speranze di successo senza il conforto e la piena condivisione di azioni e di obiettivi da parte della dirigenza medica che rappresenta uno dei gangli principali e insostituibili del sistema sanitario''.

(Com/Lr/Adnkronos)