X FILES: VALE 160 MILIONI DI DOLLARI L'ANNO
X FILES: VALE 160 MILIONI DI DOLLARI L'ANNO
DA APRILE ANCHE IN ITALIA LE VIDEOCASSETTE

Milano, 20 mar. (Adnkronos) - ''X-Files'' per la maggioranza dei telespettatori italiani e' solo un telefilm della domenica sera ma per la sua casa di produzione, la Twentieth Century Fox, e' un affare da 160 milioni di dollari Usa l'anno, 8 dei quali realizzati in Italia dove stanno per arrivare anche le videocassette della serie.

Tanto fruttano infatti alla Fox le avventure dei due detective dell'Fbi, Fox Mulder e la sua collega Dana Scully, alle prese con il paranormale, fra diritti televisivi, videocassette, roialty sul merchandising e derivati vari, dai libri ai fumetti, frutto di un fatturato (spot nei telefilm, vendite dell'indotto) in realta' incalcolabile ma sicuramente multiplo degli incassi della Fox.

In cifre ''X-Files'' vuol dire almeno 100 milioni di telespettatori nel mondo per ogni puntata, tre serie da 36 episodi gia' realizzate (l'ultima arrivera' in Italia il prossimo autunno), 300 siti Internet, centinaia di club di appassionati e, ancora, un disco e un film in preparazione, quest'ultimo arrivera' nelle sale Usa nel '98, e per il multimediale un Cd-Rom che sara' pronto per il prossimo Natale. (segue)

(Car/As/Adnkronos)