AGIP: UTILE NETTO '95 STIMATO A 2000 MLD (3)
AGIP: UTILE NETTO '95 STIMATO A 2000 MLD (3)

(Adnkronos) - In Africa l'Agip e' al primo posto fra tutte le principali compagnie petrolifere nella graduatoria della produzione di idrocarburi, con 420 mila barili al giorno in olio equivalente. Uno sforzo che proseguira' nel prossimo quadriennio con una campagna di investimenti per complessivi 6.500 miliardi di lire, e che vede l'Agip protagonista di iniziative umanitarie e culturali nell'area, come frutto di una precisa politica di radicamento.

Fra le aree piu' interessanti per l'Agip quella libica. In Jamairia l'Agip dovrebbe realizzare installazioni per un valore di 6 miliardi di dollari, compreso un gasdotto destinato ad arrivare in Sicilia, a capo Passero, superando un dislivello sottomarino di 720 metri su un tracciato di 520 chilometri. ''Il rischio e' di un'estensione delle sanzioni gia' adottate dagli Usa verso l'Iran anche verso la Libia -ha affermato Moscato, illustrando oggi a Milano la politica 'africana' del Gruppo- e soprattutto di un accogliemento delle stesse da parte dell'Onu. Speriamo che ci lascino lavorare''.

Anche per l'attivita' in Italia l'Agip ha una speranza, quella di arrivare in tempi brevi ad una definizione delle perplessita' ambientali sui rischi di subsidenza dei fondali con conseguente abbassamento delle coste che hanno bloccato l'avvio dell'attivita' estrattiva di metano nell'alto Adriatico, in un'area a 30 chilometri circa da Venezia. La sospensiva scade a maggio e Moscato lamenta il mancato confronto fino ad oggi con la commissione incaricata, ribadendo che secondo l'Agip non vi sono rischi ed e' comunque sempre possibile un intervento per sanarli in corso d'opera.

(Car/Pe/Adnkronos)