ANTITRUST: A ITALCEMENTI, UNICEM E CEMENTIR MULTA DA 1,4 MLD
ANTITRUST: A ITALCEMENTI, UNICEM E CEMENTIR MULTA DA 1,4 MLD

Roma, 27 mar. (Adnkronos)- L'Autorita' Antritrust ha condannato a una multa complessiva di 1,4 miliardi di lire le tre societa' cementiere Italcementi (856 milioni), Unicem (358 milioni) e Cementir (148 milioni) per violazione delle norme sulla concorrenza. Sotto il mirino dell'Antitrust era finito l'accordo che legava i tre cementieri e la societa' Calcestruzzi, impegnata ad acquistare dalle tre societa' l'80 p.c. del suo fabbisogno di cemento attraverso la Sipac, una societa' partecipata sia da Calcestruzzi che dai tre cementeri. L'accordo prevedeva anche un sistema di sconti a Calcestruzzi, con prezzi sistematicamente inferiori a quelli applicati ai concorrenti.

L'istruttoria ha rilevato anomalie, oltre che nella fissazione del prezzo del cemento, anche nello scambio di informazioni commerciali tramite la Sipac, tali da orientare le politiche di vendita a Calcestruzzi e al resto del mercato. Inoltre, anche dopo lo scioglimento di Sipac, le tre societa' cementiere hanno adottato schemi contrattuali uniformi per coordinare le condizioni di fornitura a Calcestruzzi. L'autorita' ha ritenuto che le maggiori responsabilita' delle violazioni sono da attribuire a Italcementi, Unicem e Cementir, che hanno continuato a mantenere gli accordi ritenuti lesivi della concorrenza anche dopo l'entrata in vigore della legge antitrust nel 1990, e anzi sono stati rinnovati per altri cinque anni nel 1992 e successivamente nel 1993 e '94.

(Sec/Gs/Adnkronos)