BANCONAPOLI: IL 31 LUGLIO IL VIA AD OPERAZIONE SALVATAGGIO
BANCONAPOLI: IL 31 LUGLIO IL VIA AD OPERAZIONE SALVATAGGIO
PER LE BANCHE, PATTO SINDACATO E DIRITTO PRELAZIONE

Roma, 27 mar. (Adnkronos)- Entro il 31 luglio, e possibilmente in tempi molto rapidi, il Tesoro si aspetta una lettera di intenti da parte della banche disponibili a partecipare all'operazione di ricapitalizzazione del Banco di Napoli. Un impegno formale con cui gli istituti di credito che hanno partecipato al prestito obbligazionario a favore del Banco per 1.368 miliardi si dicano disponibili a subordinarlo o a trasformarlo in azioni.

Il Tesoro, in cambio, e' disponibile a stipulare con gli istituti un patto di sindacato per la gestione del Banco ed a riconoscere loro un diritto di prelazione sulla vendita dell'istituto, che verra' avviata entro dicembre '97. E se il Banco, nonostante il Tesoro si dica convinto della riuscita dell'operazione, non dovesse tornare 'in bonis', allora il Tesoro riconoscera' alle banche una responsabilita' patrimoniale minore rispetto alla propria.

Il sottosegretario al Tesoro, Pietro Giarda ed il capo di gabinetto del Ministero, Carmine Lamanda, illustrano cosi' il decreto sul Banco di Napoli che e' stato trasmesso oggi alla Camera. E spiegano che e' importante che le banche eventualmente interessate si impegnino da subito perche' cosi', gia' con l'assemblea di aprile, sara' possibile nominare nel cda del Banco di Napoli i rappresentanti degli istituti che avranno deciso di partecipare all'operazione. (Segue)

(Kat/Pe/Adnkronos)