IMI: UTILE NETTO CONSOLIDATO DI 551,8 MLD (4)
IMI: UTILE NETTO CONSOLIDATO DI 551,8 MLD (4)

(Adnkronos) - Un obiettivo, questo, che sara' perseguito, anche nel 96, attraverso la prosecuzione dell'operazione di razionalizzazione che ha contrassegnato il passato esercizio. ''Abbiamo portato a compimento l'operazione di accorciamento delle catene societarie. Due societa', la Sige e Sige Investimenti -ha spiegato Serafino- sono state accorpate e altre societa' sono state concentrate. La razionalizzazione proseguira' nel 96, anno in cui sono previste altre novita', a cominciare dal passaggio di alcune societa' di Imi International sotto il controllo diretto di Imi''.

Sul tema delle privatizzazioni, un accenno Arcuti l'ha fatto in merito alla privatizzazione della terza tranche dell'Ina. ''Siamo pronti -ha detto- il mercato e' pronto''. Anche per Imi, Eni e Ina ''siamo pronti su tutti e tre i fronti''. Inoltre, i vertici dell'Imi hanno confermato la scadenza di giugno per il collocamento in Borsa di Mediaset ''stiamo lavorando -ha detto Masera- c'e' un calendario e stiamo lavorando per rispettarlo. Ci sono adesioni importanti e significative, comprensive anche di investitori di portafoglio''.

Quanto infine alle vicende giudiziarie che hanno visto un gruppo di piccoli azionisti dell'Istituto (Apar) impugnare la nomina del Consiglio di amministrazione davanti al Tribunale di Roma, Arcuti ha ricordato che il giudizio di merito iniziera' il prossimo 17 giugno e ''in tale sede siamo certi che sara' acclarata dal tribunale l'inesistenza di pretesi accordi tra azionisti, volti a pregiudicare i diritti di una qualsivoglia parte della minoranza azionaria''. (segue)

(Mcc/Zn/Adnkronos)