RPT TURISMO: AUTOMOBILISTI ALL'ATTACCO CONTRO MAASTRICHT (3)
RPT TURISMO: AUTOMOBILISTI ALL'ATTACCO CONTRO MAASTRICHT (3)

(Adnkronos)- Il mercato europeo sembra contrassegnato da due andamenti -sottolinea il Censis- da un lato il peso preponderante del mercato europeo dei paesi UE e dall'altro la crescente importanza che vanno assumendo i Paesi dell'Est. E in Italia il '95 ha fatto registrare circa 29,5 mln di arrivi internazionali, di questi solo il 13 p.c. vanno al Sud. In sostanza l'intero Sud riesce a catturare annualmente circa 12-13 mln di presenze straniere quante ne fanno registrare Umbria e Toscana messe insieme.

''Gran parte delle opinioni e dei commenti raccolti tra gli Stati membri sono a favore del riconoscimento politico dell'azione comunitaria in ambito turistico -spiega Alessi- Molti Stati si augurano di realizzare una maggiore cooperazione con l'industria del settore, nello sforzo comune di sostenere l'evoluzione di un'adeguata politica per il turismo a livello europeo''.

''Il turismo nei prossimi anni potrebbe portare 1.700.000 mila nuovi posti di lavoro -dice Paul Nouwen, presidente mondiale dell'Ait- e' un'opportunita' da non perdere. Inoltre bisogna proteggere il turista da tutto quello che gli puo' capitare nella sua vacanza: dai furti alla malattia. Ma anche da problemi alla sua auto. E per questo ci vuole una struttura internazionale a cui rivolgersi, un numero di telefono a cui rivolgersi per l'assistenza e che lo tiri fuori dai guai''.

(Rem/Zn/Adnkronos)