ALGERIA: SETTE MONACI FRANCESI RAPITI DA UN MONASTERO (NUOVO)
ALGERIA: SETTE MONACI FRANCESI RAPITI DA UN MONASTERO (NUOVO)

Algeri, 27 mar. (Adnkronos/Dpa)- Sette monaci trappisti francesi sono stati rapiti nel loro monastero di Tibehirine situato nell'Algeria meridionale. Nel darne notizia l'agenzia di stampa algerina ''Aps'', citando le autorita' locali, ha precisato che il monastero si trova nella regione di medea, circa cento chilometri a sud di Algeri. Le forze di sicurezza hanno dato subito inizio alle ricerche e temono si tratti dellopera di un gurppo di estremisti islamici. Secondo quanto ha dichiarato il ministero degli Esteri francese si tratterebbe di un atto di rappresaglia. I membri dell'ordine dei trappisti, che ha 332 anni di storia, rispettano il voto del silenzio, sidedicano esclusivamente alle preghiere e lavorano tra i poveri.

Negli ultimi due anni sono morti quattro suore e sei monaci in attacchi rivolti contro diversi ordini cristiani presenti in Algeria. Tra le vittime figurano anche sette francesi, due spagnoli ed un belga. Nel maggio del 1994 due religiosi furono uccisi nella libreria di un monastero ad Algeri e nel dicembre dello stesso anno altri quattro monaci vennero assassinati in un attacco contro un monastero situato nella regione montagnosa di Kabylei. Il resto furono assassinati nel novembre del 1995, alla vigilia delle elelzioni presidenziali algerine. Ufficialmente gli attacchi sarebbero stati sferrati dal Gruppo islamico armato (Gia) che dopo l'omicidio del maggio 1994 il Gia aveva dichiarato che ''un'unita' segreta ha ucciso i monaci''. (segue)

(Giz/Pe/Adnkronos)