USA '96: DOLE VINCE IN CALIFORNIA E BUCHANAN GETTA LA SPUGNA (2)
USA '96: DOLE VINCE IN CALIFORNIA E BUCHANAN GETTA LA SPUGNA (2)

(Adnkronos/Dpa)- Cinque settimane dopo la vittoria a sorpresa nelle primarie del New Hampshire, la corsa alla Casa Bianca del commentatore televisivo si arena. Pat Buchanan ha voluto pero' sottolineare che la battaglia politica, quella degli ideali, non e' finita e che i suoi delegati giocherano un ruolo fondamentale alla Convention di San Diego per ancorare il programma di Dole a tali ideali. Il sanguigno Pat e' giunto, come ricorda ''The Washington Post'', in 25 Stati al secondo posto dietro, a Dole, mentre ha vinto la maggioranza dei delegati nel New Hampshire e in Lousiana. ''Ho piu' medaglie d'argento sul petto di chiunque altro in America'', ha commentato sportivamente Buchanan.

Proprio la California continua a preoccupare Dole: i sondaggi danno un netto vantaggio a Clinton, valutato attorno al 20 per cento, e lo Stato della costa occidentale determina 54 voti elettorali, un quinto dei 270 necessari per conquistare a novembre la Casa Bianca. Vi e' poi l'incognita' di una candidatura di disturbo del miliardario indipendente Ross Perot. Secondo Ken Khacigian, consulente strategico di Dole, si tratta di una battaglia dura,''ma ce la si puo' fare se si adotta una campagna molto aggressiva''. Dole deve evitare, come osserva il ''Baltimore Sun'', di ripetere l'errore di George Bush, che nel 1992 sottovaluto' la California, cedendola, di fatto, a Clinton. Il presidente ha molti vantaggi: nel corso dei quattro anni di presidenza ha visitato la California 23 volte, stanziando miliardi di dollari in occasione del terremoto del 1994. (segue)

(Red/Pe/Adnkronos)