VERTICE UE: LE RICHIESTE DELLE REGIONI ITALIANE
VERTICE UE: LE RICHIESTE DELLE REGIONI ITALIANE

Torino, 27 mar. (Adnkronos) - Sono 5 i punti fondamentali indicati delle Regioni italiane per una revisione del trattato di Maastricht, contenute nel documento che sara' presentato venerdi' alla Conferenza Intergovernativa.

Le regioni chiedono innanzitutto lo sviluppo e l'ampliamento del principio di sussidiarieta' che non puo' essere piu' un semplice criterio per la ripartizione delle competenze tra l'Unione e gli Stati membri, ma deve divenire principio riformatore tra tutti i livelli di Governo, locale comunitario e nazionale.

In secondo luogo si chiede il riconoscimento al Comitato e alle Regioni aventi poteri legislativi del diritto di adire la Corte di Giustizia che dovra'essere la sede di difesa del principio di sussidiarieta'.

Al terzo punto le Regioni chiedono la trasformazione del Comitato in Camera delle Regioni Europee, ampliandone le competenze come organo di consultazione europea. Inoltre, si chiede che le competenze dell'Unione Europea siano allargate sino a ricomprendere materie come il turismo, l'energia e l'assetto del territorio.

Per le regioni italiane, infine, l'identificazione di una comunita' giusta e solidale deve esprimersi attraverso il riconoscimento nel trattato della coperazione interregionale e transfrontaliera e in politiche comuni contro la disoccupazione.

(Red/Pe/Adnkronos)