FARMACI: FEDERFARMA SU RINVIO PREZZO RIFERIMENTO
FARMACI: FEDERFARMA SU RINVIO PREZZO RIFERIMENTO

Roma, 1 apr. (Adnkronos) - Il governo ha accolto la richiesta avanzata anche da Federfarma e ha rinviato l'entrata in vigore, prevista per il primo aprile, delle nuove regole sulla prescrivibilita' dei farmaci a carico del Servizio sanitario nazionale e sui ticket. Nessuna sorpresa, quindi, per i cittadini in farmacia. Lo comunica Federfarma, la Federazione nazionale che rappresenta le 15.000 farmacie private convenzionate con il S.S.N., che esprime un giudizio positivo sull'iniziativa del governo.

Il Consiglio dei Ministri, infatti, ha rinviato al primo luglio '96 l'entrata in vigore della norma secondo la quale, per i farmaci a base di un medesimo principio attivo con uguale via di somministrazione e forma farmaceutica, il Servizio Sanitario eroga a proprio carico esclusivamente i farmaci con il prezzo piu' basso.

Il rinvio dell'entrata in vigore della norma si e' reso necessario a causa di questa incertezza interpretativa e delle difficolta' tecniche legate alla predisposizione e alla diffusione degli elenchi dei farmaci ''confrontabili'' tra loro, che dovevano essere pronti per legge entro il 31 gennaio '96 e che rappresentano l'unico strumento operativo per l'attuazione della norma.

L'auspicio di Federfarma, che rivolge un invito in tal senso alle forze politiche affinche' assumano questo impegno in vista delle elezionoi, e' che, in futuro, prima di varare norme sull'assistenza farmaceutica, vengano consultati gli operatori del settore, in modo da evitare misure inapplicabili o ingiuste.

(Com/As/Adnkronos)