I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

Lussemburgo. Si e' aperto stamane il vertice dei ministri dell'Agricoltura dell'Unione Europea dedicato agli aiuti straordinari destinati alla Gran Bretagna per compensare le perdite riportate a causa dell'epidemia dell'encefalopatia spongiforme e alle misure adottate per sradicarla. Nel frattempo a Rennes, nel nord della Francia, oggi e' stata abbattutta una mandria di 124 capi di cui aveva fatto parte un esemplare, gia' ucciso lo scorso mese di dicembre, affetto dalla Bse.

Mosca. Tensione tra la capitale russa e Kiev: e' saltata infatti la visita del presidente in Ucraina. Boris Eltsin ha rimandato a tempo indefinito la sua partenza per Kiev, prevista per giovedi' prossimo, a causa dello stallo in cui si trovano le trattative sulla divisione della base navale di Sebastopoli, secondo quanto hanno rivelato fonti ucraine citate dall'Agenzia di stampa Interfax. Il presidente russo invece aveva posto come condizione irrinunciabile alla sua partenza la conclusione del negoziato sulla Flotta del Mar Nero.

Pechino. Il ministro degli Esteri cinese Qian Qichen ha lanciato un monito agli Stati Uniti affiche' non sviluppino relazioni bilaterali sulla sicurezza con il Giappone cercando di minacciare la Cina. Arrivato ieri a Tokio per una visita ufficiale di quattro giorni, Qian ha parlato con il primo ministro giapponese Ryutaro Hashimoto sottolineando che la visita del presidente americano Bill Clinton in Giappone, prevista tra il 16 ed il 18 aprile, non deve mettere in pericolo la pace e la stabilita' dell'area dell'est asiatico. Hashimoto ha rispoto che i prossimi colloqui con il presidente Clinton non saranno rischiosi per le relazioni tra Giappone e Cina.

Manama. Il nuovo segretario generale del Consiglio per la Cooperazione del Golfo, il saudita Jamil al-Hujailan, ha assunto oggi ufficialmente le funzioni. Si tratta del terzo segretario generale che viene nominato dalla creazione nel 1981 del Consiglio, l'alleanza politica e militare fra Arabia Saudita, Kuwait, Qatar, Bahrein, Emirati Arabi Uniti (Eau) e Oman. Al-Hujailan e' un importante diplomatico di Riyad che va a sostituire Fahim al-Qassimi, originario dell'Eau, segretario generale dal 1993. Il Consiglio vuole diventare, nei prossimi anni, anche un mercato comune sul modello dell'Unione Europea.

Islamabad. Il Pakistan torna ad attaccare l'India per la questione del Kashmir. Secondo il primo ministro pachistano, Benazir Bhutto, l'India sta cercando di ''distruggere'' i suoi nemici nella regione contesa, chiudendo cosi' le porte ad una soluzione pacifica. Secondo il premier di Islamabad, l'uccisione, sabato scorso, di 22 attivisti a Srinagar ''e' stata il lavoro di una banda di criminali organizzata in India per terrorrizzare la popolazione del Kashmir ed i loro rappresentanti nella ''All-Party Hurriyet Conference''. (segue)

(Sin/Gs/Adnkronos)