I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (5): LO SPORT
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (5): LO SPORT

Calcio. Vittorio Cecchi Gori rivendica i diritti tv sulle partite di calcio. In un comunicato la Cecchi Gori Comunication, ''a seguito di notizie apparse sulla stampa in ordine ad un'intenzione dell'avv. Nizzola di trattare con Rai e Rti i diritti televisivi in chiaro sul calcio'', afferma che il contratto con la Lega ''si e' perfezionato e pertanto la Lega non puo' disporre dei diritti in questione, disponibili solo da parte della Cecchi Gori Comunication''. Nel comunicato il gruppo afferma che ''dopo la conclusione del contratto non sono possibili revoche. In ogni caso -chiarisce- la fidejussione avrebbe dovuto e sara' presentata entro il termine previsto nell'invito ad offrire della Lega, termine che comunque non decorre dalla data della delibera assembleare. Conseguentemente -prosegue il comunicato- la Cecchi Gori Comunication ha diffidato la Lega ad addivenire alla stipula del contratto finale''.

Calcio. Il presidente dell'Inter, Massimo Moratti, e' stato deferito dal Procuratore Federale della Figc alla Corte Federale della stessa, per avere espresso, dopo la partita di ieri con la Fiorentina, giudizi lesivi della reputazione della terna arbitrale. Alla Commissione disciplinare della Lega e' stato deferito anche il vicepresidente dell'Inter Giuseppe Prisco, che ha rilasciato dichiarazioni lesive alla reputazione dell'arbitro e di altro tesserato, e per responsabilita' diretta e oggettiva e' stata deferita la societa' neroazzurra.

(Sin/Gs/Adnkronos)