ELEZIONI: IL LEGHISTA IN TRATTORIA
ELEZIONI: IL LEGHISTA IN TRATTORIA

Milano, 1 apr. - (Adnkronos) - A pranzo col candidato, prezzo fisso 15mila lire per primo, secondo, contorno e un quarto di vino. Altro che comizi, gli elettori bisogna conquistarseli uno a uno, meglio se a stomaco pieno. Sembra essere questa la filosofia adottata dal leghista Marco Brigliadori, in corsa per la Lega Nord a Milano, per il collegio 3 della Camera.

Brigliadori infatti ha organizzato un doppio (ovvimente a pranzo e a cena) appuntamento quotidiano fisso, aperto a tutti, in una trattoria di Milano, 'da Angiolo alle Vecchie Mura'. Col proprietario, Angelo Baldasseroni, Brigliadori ha appunto concordato un prezzo fisso per i clienti che si presentano per incontrare lui e i suoi collaboratori.

Nell'annunciare la sua inizitiva 'gastropolitica' Brigliadori promette ai commensali cucina del ''profondo Nord'', piu' moderato Baldesseroni che afferma di praticare una gastronomia piu' spostata verso il centro Nord, con piatti milanesi, mantovani, ma anche toscani.

(Car/Zn/Adnkronos)